The lockdown of the projects convegno organizzato da MoRE in collaborazione con MAMbo e CAPAS

The lockdown of the projects convegno organizzato da MoRE in collaborazione con MAMbo e CAPAS

10 settembre 2021


MoRE. a Museum of Refused and Unrealised Art Projects, museo digitale che da quasi dieci anni indaga la tematica del progetto artistico non realizzato, propone in collaborazione con con MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna-Istituzione Bologna Musei e CAPAS dell’Università di Parma, un convegno online dedicato alle nuove prospettive progettuali emerse in ambito artistico, espositivo e critico durante e a seguito della pandemia.

Tre le date ricche di interventi e dibattitti su questi temi, che vedranno alternarsi le voci di artisti, ricercatori, storici dell’arte, curatori italiani e internazionali.

Giovedì 16, 23 e 30 settembre, dalle 16 alle 19, si terrà online, il convegno The lockdown of the projects, a cura di Elisabetta Modena, Valentina Rossi, Marco Scotti, Anna Zinelli.

Online su Zoom all’indirizzo bit.ly/TheLockdownoftheProjects e in streaming su pagine Facebook.

Il comitato scientifico è composto da Lorenzo Balbi (MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna | Istituzione Bologna Musei), Cristina Casero (Università di Parma), Sara Martin (CAPAS, Università di Parma), Cesare Pietroiusti (Artista, Azienda Speciale Palaexpo, Roma), Alberto Salarelli (Università di Parma), Francesca Zanella (Università degli studi di Modena e Reggio Emilia).

 

Programma | Program

 

 Giovedì | Thursday

16.09.2021

Il progetto artistico non realizzato | The unrealised art project

16:00

Sara Martin e Valentina Rossi

Introduzione ai lavori | Introduction

16:15

Cesare Pietroiusti

L’opera al gerundio

16:45

Lisa Le Feuvre

un’intervista con | an interview with Marco Scotti

Around failures

17:15

David Horvitz

in conversazione con | in conversation with Elisabetta Modena

Lessons

17:45

Cristina Baldacci

Fallimento e futuro. La rielaborazione come strategia artistica ai tempi del lockdown

18:15

Pablo Echaurren

in conversazione con | in conversation with Cristina Casero

Dal non finito al non realizzato. La parabola di un’epoca

 

Giovedì | Thursday

23.09.2021

Il non realizzato tra museo e archivio | Unrealised projects, between the museum and the archive

16:00

Elisabetta Modena e Marco Scotti

Introduzione ai lavori | Introduction

16:15

Lorenzo Balbi

Il Nuovo Forno del Pane al MAMbo, un modello possibile di Museo Reale

16:45

Chiara Parisi

Il Centre Pompidou-Metz è il mio mantello

17:15

Pietro Rigolo

La Mamma di Harald Szeemann

17:45

Francesca Grilli e Teresa Macrì

in conversazione con | in conversation with Anna Zinelli

Performare in assenza

Tavola rotonda | Round table

18:30

Ilaria Bignotti, Alessandra Donati e Maura Pozzati

Archivi d’artista: esperienze, progetti e prospettive

Tavola rotonda | Round table

 

Giovedì | Thursday

30.09.2021

 Le istituzioni culturali e il digitale | Cutural institutions and digital technologies

16:30

Anna Zinelli

Introduzione ai lavori | Introduction

16:45

Antonella Sbrilli

L’agone senza fine con le risorse in rete: un’esperienza in corso di ricerca, selezione, aggregazione e connessione

17:15

Maristella Casciato e Margherita Guccione

in conversazione con | in conversation with Francesca Zanella

Archivi ed esposizioni. Mutamenti e prospettive

Tavola rotonda | Round table

18:00

Andrea Viliani, Andrea Lissoni e Luca Lo Pinto,

in conversazione con | in conversation with Valentina Rossi

Lockdown e il futuro dei musei

Tavola rotonda | Round table

18:45

Jeffrey Schnapp

in conversazione con | in conversation with Alberto Salarelli

È giunta l’ora di ripensare l’agenda delle istituzioni culturali?

 

Contatti | Contact us

press@moremuseum.org

info@moremuseum.org


PROROGA invio candidature CORSO GESTIRE UNA DIRETTA ZOOM: scadenza 8 settembre


PROROGA invio candidature CORSO GESTIRE UNA DIRETTA ZOOM: scadenza 8 settembre


6 settembre 2021


PROROGA SCADENZA invio candidature CORSO GESTIRE UNA DIRETTA ZOOM: SCADENZA 8 settembre 2021

 

Il Centro per le Attività e le Professioni delle Arti e dello Spettacolo – CAPAS dell’Università di Parma organizza e propone il corso “GESTIRE UNA DIRETTA ZOOM: APPLICAZIONI E POTENZIALITÀ, aperto a tutti gli studenti dell’Ateneo di Parma.

 

OBBIETTIVI del CORSO

Il corso intende fornire ai partecipanti le basi per l’utilizzo della piattaforma Zoom, offrendo la possibilità di sviluppare competenze digitali declinate in ambito culturale.

Particolare attenzione sarà rivolta alla progettazione, alla pianificazione e all’organizzazione di una videoconferenza e al monitoraggio di una diretta. Ma non solo, il corso sarà un’occasione per riflettere sulle potenzialità delle soluzioni digitali a supporto del mondo della cultura attraverso nuove formule e nuovi approcci.

Il corso è stato pensato per avere un carattere fortemente operativo e prevede la partecipazione fattiva ad un ciclo di incontri che vedrà gli studenti direttamente coinvolti nella gestione pratica di un convegno in ambito artistico culturale, concepito in videoconferenza e divulgato con la piattaforma Zoom.

 

DURATA CORSO

Il corso ha carattere intensivo e prevede un totale complessivo di 25 ore, di cui 17 ore di didattica frontale, erogata in presenza, mediante una formula che mira a favorire il confronto diretto e 8 ore di esercitazione individuale volte a incoraggiare l’applicazione delle competenze maturate durante le lezioni frontali.

 

NUMERO PARTECIPANTI AMMESSI

Il corso prevede un numero massimo di 12 partecipanti.

 

CFU per ATTIVITÀ LIBERE DI PARTECIPAZIONE

Il completo espletamento del corso porterà all’acquisizione di 1 CFU per attività libere di partecipazione in ambito artistico e culturale.

 

CHI

Il corso è tenuto da Giacomo Castelnuovo, responsabile tecnico e programmatore di RadiorEvolution, specialista nella regia attraverso piattaforme telematiche.

 

ARGOMENTI PRINCIPALI TRATTATI NEL CORSO:

  • Introduzione alla piattaforma Zoom e alle sue caratteristiche
  • Potenzialità e applicazioni di Zoom
  • Configurare l’account: principali funzioni e funzionalità aggiuntive
  • Zoom Meeting e Zoom Webinar: differenze, analogie e potenzialità
  • Progettare, pianificare e organizzare una diretta Zoom
  • Dare risalito ai relatori e seguire le esigenze del pubblico
  • Monitoraggio di una diretta Zoom
  • Analisi delle problematiche di una diretta Zoom
  • Revisione dei dati statistici di una diretta Zoom

 

REQUISTI

  • Si può partecipare al corso senza conoscenze pregresse.
  • È necessario essere iscritti ad un corso di laurea, triennale o magistrale, presso l’Università di Parma.

 

COME INVIARE LA PROPRIA CANDIDATURA

  • Per inoltrare la propria candidatura è necessario inviare una e-mail con lettera motivazionale, entro e non oltre le ore 24.00 di mercoledì 8 settembre 2021.
  • Nella mail andrà indicato: nome, cognome, numero di matricola, anno e corso di laurea, recapito telefonico, unitamente a una breve lettera motivazionale (max. 500 caratteri).
  • Inviare la candidatura all’indirizzo e-mail: capas@unipr.it
  • Oggetto della mail: Candidatura corso CAPAS – GESTIRE UNA DIRETTA ZOOM
  • Si ricorda a tutti gli studenti di utilizzare l’indirizzo istituzionale assegnato dall’Ateneo al momento dell’iscrizione: cognome@studenti.unipr.it.

 

SCADENZA INVIO CANDIDATURA

La scadenza per l’invio delle candidature è STATA PROROGATA al: 08/09/2021 ore 24:00

 

AMMISIONE AL CORSO

L’ammissione al corso verrà comunicata via e-mail e confermata SOLO agli studenti selezionati.

A seguito della proroga d’invio delle candidature, la convocazione avverrà entro e non oltre: 09/09/2021 ore 12:00

 

QUANDO

Il corso prevede le seguenti lezioni in presenza:

  • Venerdì 10 settembre: ore 9:00-12:00 (3 ore)
  • Lunedì 13 settembre: ore 12:00-13:00 (1 ora)
  • Giovedì 16 settembre: ore 15:30-19:30 (4 ore)
  • Giovedì 23 settembre: ore 15:30-19:30 (4 ore)
  • Giovedì 30 settembre: ore 15:30-19:30 (4 ore)
  • Giovedì 7 ottobre: ore 16:00-17:00 (1 ora)

Qualora il calendario dovesse subire piccole variazioni, le stesse saranno prontamente comunicate.

 

DOVE e COME PARTECIPARE AL CORSO

Gli incontri in presenza si svolgeranno, nel rispetto della massima cautela secondo le modalità e le misure precauzionali adottate dall’Università di Parma per contrastare il Covid-19, nella sede del CAPAS, collocato al 1° piano del Campus dell’Oltretorrente, Polo dei Servizi agli Studenti, in Vicolo Grossardi, 4. L’erogazione delle attività in presenza potrebbe prevedere una ridefinizione a seguito dell’andamento epidemiologico e di mutate condizioni rispetto all’attuale procedimento di valutazione di rischi di contagio da Covid-19.

Ogni studente dovrà presentarsi a lezione dotato di un PC ad uso personale.

 

COME RICHIEDERE i CFU per ATTIVITÀ LIBERE DI PARTECIPAZIONE

Il completo espletamento del corso darà diritto all’acquisizione di 1 CFU che potrà essere inserito dallo studente nelle attività libere di partecipazione in ambito artistico e culturale, conformemente al Regolamento Didattico del proprio Corso di Studio e secondo quanto previsto dal Regolamento per le Attività Libere di Partecipazione.

Una volta completata l’attività del corso, lo studente dovrà presentare domanda di acquisizione dei crediti formativi al CAPAS, all’indirizzo e-mail capas@unipr.it, mediante il Modulo A54 (scaricabile in calce alla pagina https://www.capas.unipr.it/cfu-artistici-e-culturali/) debitamente compilato e sottoscritto in tutte le sue pagine.

A fronte della provata partecipazione del Corso GESTIRE UNA DIRETTA ZOOM-APPLICAZIONI E POTENZIALITÀ il Direttore del CAPAS certificherà il monte ore sostenuto previa verifica dell’effettiva attività svolta con il referente progettuale del corso.


GESTIRE UNA DIRETTA ZOOM: APPLICAZIONI E POTENZIALITÀ corso organizzato e proposto da CAPAS


GESTIRE UNA DIRETTA ZOOM: APPLICAZIONI E POTENZIALITÀ corso organizzato e proposto dal CAPAS dell’Ateneo di Parma


23 agosto 2021


Il Centro per le Attività e le Professioni delle Arti e dello Spettacolo – CAPAS dell’Università di Parma organizza e propone il corso “GESTIRE UNA DIRETTA ZOOM: APPLICAZIONI E POTENZIALITÀ, aperto a tutti gli studenti dell’Ateneo di Parma.

 

OBBIETTIVI del CORSO

Il corso intende fornire ai partecipanti le basi per l’utilizzo della piattaforma Zoom, offrendo la possibilità di sviluppare competenze digitali declinate in ambito culturale.

Particolare attenzione sarà rivolta alla progettazione, alla pianificazione e all’organizzazione di una videoconferenza e al monitoraggio di una diretta. Ma non solo, il corso sarà un’occasione per riflettere sulle potenzialità delle soluzioni digitali a supporto del mondo della cultura attraverso nuove formule e nuovi approcci.

Il corso è stato pensato per avere un carattere fortemente operativo e prevede la partecipazione fattiva ad un ciclo di incontri che vedrà gli studenti direttamente coinvolti nella gestione pratica di un convegno in ambito artistico culturale, concepito in videoconferenza e divulgato con la piattaforma Zoom.

 

DURATA CORSO

Il corso ha carattere intensivo e prevede un totale complessivo di 25 ore, di cui 17 ore di didattica frontale, erogata in presenza, mediante una formula che mira a favorire il confronto diretto e 8 ore di esercitazione individuale volte a incoraggiare l’applicazione delle competenze maturate durante le lezioni frontali.

 

NUMERO PARTECIPANTI AMMESSI

Il corso prevede un numero massimo di 12 partecipanti.

 

CFU per ATTIVITÀ LIBERE DI PARTECIPAZIONE

Il completo espletamento del corso porterà all’acquisizione di 1 CFU per attività libere di partecipazione in ambito artistico e culturale.

 

CHI

Il corso è tenuto da Giacomo Castelnuovo, responsabile tecnico e programmatore di RadiorEvolution, specialista nella regia attraverso piattaforme telematiche.

 

ARGOMENTI PRINCIPALI TRATTATI NEL CORSO:

  • Introduzione alla piattaforma Zoom e alle sue caratteristiche
  • Potenzialità e applicazioni di Zoom
  • Configurare l’account: principali funzioni e funzionalità aggiuntive
  • Zoom Meeting e Zoom Webinar: differenze, analogie e potenzialità
  • Progettare, pianificare e organizzare una diretta Zoom
  • Dare risalito ai relatori e seguire le esigenze del pubblico
  • Monitoraggio di una diretta Zoom
  • Analisi delle problematiche di una diretta Zoom
  • Revisione dei dati statistici di una diretta Zoom

 

REQUISTI

  • Si può partecipare al corso senza conoscenze pregresse.
  • È necessario essere iscritti ad un corso di laurea, triennale o magistrale, presso l’Università di Parma.

 

COME INVIARE LA PROPRIA CANDIDATURA

  • Per inoltrare la propria candidatura è necessario inviare una e-mail con lettera motivazionale, entro e non oltre le ore 24.00 di domenica 5 settembre 2021.
  • Nella mail andrà indicato: nome, cognome, numero di matricola, anno e corso di laurea, recapito telefonico, unitamente a una breve lettera motivazionale (max. 500 caratteri).
  • Inviare la candidatura all’indirizzo e-mail: capas@unipr.it
  • Oggetto della mail: Candidatura corso CAPAS – GESTIRE UNA DIRETTA ZOOM
  • Si ricorda a tutti gli studenti di utilizzare l’indirizzo istituzionale assegnato dall’Ateneo al momento dell’iscrizione: cognome@studenti.unipr.it.

 

SCADENZA INVIO CANDIDATURA

La scadenza per l’invio delle candidature è fissata al: 05/09/2021 ore 24:00

 

AMMISIONE AL CORSO

L’ammissione al corso verrà comunicata via e-mail e confermata SOLO agli studenti selezionati.

La convocazione avverrà entro e non oltre: 07/09/2021 ore 15:00

 

QUANDO

Il corso prevede le seguenti lezioni in presenza:

  • Venerdì 10 settembre: ore 9:00-12:00 (3 ore)
  • Lunedì 13 settembre: ore 12:00-13:00 (1 ora)
  • Giovedì 16 settembre: ore 15:30-19:30 (4 ore)
  • Giovedì 23 settembre: ore 15:30-19:30 (4 ore)
  • Giovedì 30 settembre: ore 15:30-19:30 (4 ore)
  • Giovedì 7 ottobre: ore 16:00-17:00 (1 ora)

Qualora il calendario dovesse subire piccole variazioni, le stesse saranno prontamente comunicate.

 

DOVE e COME PARTECIPARE AL CORSO

Gli incontri in presenza si svolgeranno, nel rispetto della massima cautela secondo le modalità e le misure precauzionali adottate dall’Università di Parma per contrastare il Covid-19, nella sede del CAPAS, collocato al 1° piano del Campus dell’Oltretorrente, Polo dei Servizi agli Studenti, in Vicolo Grossardi, 4. L’erogazione delle attività in presenza potrebbe prevedere una ridefinizione a seguito dell’andamento epidemiologico e di mutate condizioni rispetto all’attuale procedimento di valutazione di rischi di contagio da Covid-19.

Ogni studente dovrà presentarsi a lezione dotato di un PC ad uso personale.

 

COME RICHIEDERE i CFU per ATTIVITÀ LIBERE DI PARTECIPAZIONE

Il completo espletamento del corso darà diritto all’acquisizione di 1 CFU che potrà essere inserito dallo studente nelle attività libere di partecipazione in ambito artistico e culturale, conformemente al Regolamento Didattico del proprio Corso di Studio e secondo quanto previsto dal Regolamento per le Attività Libere di Partecipazione.

Una volta completata l’attività del corso, lo studente dovrà presentare domanda di acquisizione dei crediti formativi al CAPAS, all’indirizzo e-mail capas@unipr.it, mediante il Modulo A54 (scaricabile in calce alla pagina https://www.capas.unipr.it/cfu-artistici-e-culturali/) debitamente compilato e sottoscritto in tutte le sue pagine.

A fronte della provata partecipazione del Corso GESTIRE UNA DIRETTA ZOOM-APPLICAZIONI E POTENZIALITÀ il Direttore del CAPAS certificherà il monte ore sostenuto previa verifica dell’effettiva attività svolta con il referente progettuale del corso.


CHIUSURA estiva del CAPAS: 2-13 AGOSTO 2021

CHIUSURA estiva del CAPAS: 2-13 AGOSTO 2021

27 luglio 2021


L’Ufficio Coordinamento Progettuale e Didattico del CAPAS rimarrà chiuso, per la pausa estiva, da lunedì 2 agosto a venerdì 13 agosto 2021.

Le attività dell’Ufficio del CAPAS riprenderanno regolarmente da lunedì 16 agosto 2021.


Concerto del Coro dell'Università di Parma all’Abbazia di San Basilide

Concerto del Coro dell'Università di Parma all’Abbazia di San Basilide

17 giugno 2021


In occasione della “Festa della Musica“, sabato 19 giugno, il Coro Ildebrando Pizzetti dell’Università di Parma sarà impegnato nel concertoGaudete. Cammino di spiritualità tra musica e poesia“, anteprima della rassegna “Medioevo e oltre – Rassegna di Musica antica”.

Sotto la direzione del M° Ilaria Poldi il Coro dell’Università di Parma eseguirà un ricco repertorio nell’Abbazia di San Basilide a Badia Cavana, nel comune di Lesignano de’ Bagni, a partire dalle ore 18.30.

L’ingresso è libero previa prenotazione obbligatoria inviando una mail a coro@unipr.it


Un anno del laboratorio di ricerca sulla Smart City: le videointerviste realizzate da CAPAS visibili in anteprima sul canale YouTube d’Ateneo

Un anno del laboratorio di ricerca sulla Smart City: le videointerviste realizzate da CAPAS visibili in anteprima sul canale YouTube d’Ateneo

14 giugno 2021


Aspettando il convegno Smart City? A critical position. Glossario e sguardi interdisciplinari. Un confronto culturale dopo un anno di lavoro, in programma venerdì 25 giugno, sono disponibili in anteprima sul canale YouTube dell’Università di Parma le videointerviste che saranno oggetto di confronto tra i partecipanti all’incontro.

Le videointerviste sono state registrate dal Centro per le Attività e le Professioni delle Arti e dello Spettacolo – CAPAS dell’Università di Parma, grazie al supporto di VideoAteneo che ha curato riprese, montaggio e confezionamento dei contributi.

Il convegno è stato organizzato dal Laboratorio di Ricerca sulla città sostenibile e intelligente dell’Università di Parma,Smart City 4.0 Suistainable LAB”, diretto dal Prof. Dario Costi, docente di Composizione architettonica e urbana dell’Ateneo.

Le videointerviste sono state pensate dall’inizio come strumento di approfondimento e di ricerca utile alla precisazione dei criteri e dei valori da perseguire nella rigenerazione urbana intelligente e sostenibile.

 

Le videointerviste sono visibili sul canale YouTube d’Ateneo secondo il seguente calendario:

Stefano Zamagni, economista, da lunedì 14 giugno – ore 17

Derrick De Kerckhove, sociologo, da mercoledì 16 giugno – ore 17

Alberto Broggi, ingegnere dell’informazione, da venerdì 18 giugno – ore 17

Giovanni Maria Flick, giurista, da lunedì 21 giugno – ore 17

Sébastien Marot, filosofo, da mercoledì 23 giugno – ore 17

 

Per maggiori informazioni e si rimanda al link https://www.unipr.it/notizie/un-anno-del-laboratorio-di-ricerca-sulla-smart-city-su-youtube-le-videointerviste-il


INSTAGRAM STORYTELLING corso organizzato e proposto da CAPAS


INSTAGRAM STORYTELLING corso organizzato e proposto da CAPAS


9 giugno 2021


Il Centro per le Attività e le Professioni delle Arti e dello Spettacolo – CAPAS dell’Università di Parma organizza e propone il Corso INSTAGRAM STORYTELLING, aperto a tutti gli studenti dell’Ateneo parmense.

 

IL CORSO

Il corso ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti le basi per approcciarsi alla creazione di contenuti narrativi per i social. Particolare attenzione sarà rivolta al settore cultura e al racconto delle esperienze urbane culturali e museali.

Il corso è pensato per avere un carattere fortemente operativo e prevederà la realizzazione di un progetto finale che potrà essere pubblicato sui canali ufficiali di CAPAS.

 

DURATA

Il corso prevede un totale complessivo di 25 ore, di cui 8 ore di didattica frontale fruibile solo in presenza e 17 ore di esercitazione pratica individuale.

 

NUMERO PARTECIPANTI AMMESSI

Il corso prevede un numero massimo di 15 partecipanti.

 

CHI

Il corso è coordinato da Giulia Conti, Social media manager e docente a contratto per l’insegnamento di Communication Skill all’Università di Parma.

 

ARGOMENTI PRINCIPALI TRATTATI NEL CORSO:

  • Introduzione allo storytelling e applicazioni al mondo dei social
  • Narrazioni multimediali: agire tra fotografia, video, testo e musica
  • Filoni narrativi e trend su IG
  • Progettare e pianificare il racconto di un’esperienza culturale
  • Ragionare sugli aspetti collaterali al contenuto: obiettivi, format, partnership

 

QUANDO

Il corso prevede 4 lezioni in presenza, ciascuna della durata di 2 ore, dalle ore 15.00 alle 17.00, secondo il seguente calendario:

  • Mercoledì 23 giugno
  • Martedì 29 giugno
  • Mercoledì 30 giugno
  • Martedì 6 luglio

 

DOVE

Gli incontri si svolgeranno in presenza, nel rispetto della massima cautela secondo le modalità e le misure precauzionali adottate dall’Università di Parma per contrastare il Covid-19, nella sede del CAPAS, collocato al 1° piano del Campus dell’Oltretorrente, Polo dei Servizi agli Studenti, in Vicolo Grossardi 4.

 

CFU per ATTIVITÀ LIBERE DI PARTECIPAZIONE

Il completo espletamento del corso darà diritto all’acquisizione di 1 CFU che potrà essere inserito dallo studente nelle attività libere di partecipazione in ambito artistico e culturale, conformemente al Regolamento Didattico del proprio Corso di Studio e secondo quanto previsto dal Regolamento per le Attività Libere di Partecipazione.

Una volta completata l’attività del corso, lo studente dovrà presentare domanda di acquisizione dei crediti formativi al CAPAS, all’indirizzo e-mail capas@unipr.it, mediante il Modulo A54 (scaricabile in calce alla pagina https://www.capas.unipr.it/cfu-artistici-e-culturali/) debitamente compilato e sottoscritto in tutte le sue pagine.

A fronte della provata partecipazione al Corso Instagram Storytelling il Direttore del CAPAS certificherà il monte ore sostenuto previa verifica dell’effettiva attività svolta con il referente progettuale del corso.

 

COME PARTECIPARE E INVIARE LA PROPRIA CANDIDATURA

Si può partecipare senza conoscenze pregresse.

Per inoltrare la candidatura è necessario inviare una email con breve lettera motivazionale entro e non oltre le ore 24.00 di domenica 20 giugno 2021.

Indirizzo email a cui inviare la candidatura: capas@unipr.it

Oggetto della mail: Candidatura Corso CAPAS INSTAGRAM STORYTELLING

Si ricorda a tutti gli studenti di utilizzare l’indirizzo mail istituzionale assegnato dall’Ateneo nome.cognome@studenti.unipr.it

Nella mail andrà indicato: nome, cognome, numero di matricola, anno e corso di laurea, recapito telefonico, unitamente a una breve lettera motivazionale (max 500 caratteri).

 

SCADENZA INVIO CANDIDATURA

La scadenza per l’invio delle candidature è fissata al: 20/06/2021 ore 24:00

 

AMMISIONE AL CORSO

L’ammissione al corso verrà comunicata e confermata solo agli studenti selezionati via email entro e non oltre le ore 15.00 di martedì 22 giugno 2021.


Al via la quinta edizione del Corso di Alta Formazione in Cinema Documentario e Sperimentale

Al via la quinta edizione del Corso di Alta Formazione in Cinema Documentario e Sperimentale

1 giugno 2021


È ai nastri di partenza a Parma la quinta edizione del Corso di Alta Formazione in “Cinema Documentario e Sperimentale”,  promosso dalla Fondazione Cineteca di Bologna e dall’Università di Parma, con il sostegno del Fondo Sociale Europeo e della Regione Emilia-Romagna (Operazione Rif. PA. 2020-15430/RER/01 approvata con DGR 402/2021 del 29/03/2021) e d’intesa con il Comune di Parma.

Dopo gli ottimi riscontri delle prime quattro edizioni, al via l’edizione 2021-2022, la scadenza per la presentazione delle domande è fissata entro le ore 12.00 del 13 luglio 2021.

Il corso, che intende formare figure di filmaker nell’ambito del cinema documentario e sperimentale, privilegerà la formazione tecnico-professionale dei partecipanti, senza trascurare le competenze produttive e distributive e la consapevolezza storico-teorica necessaria a garantire una piena autonomia d’azione.

Il corso presenterà una modalità didattica che prevede un’alternanza costante tra didattica frontale (erogata in modalità mista, sia in presenza sia online) ed esercitazioni pratiche. In particolare, i partecipanti avranno modo di sviluppare in gruppo un project work legato a un corto documentario, seguendone la realizzazione: dalle fasi di sopralluogo e scrittura fino alle riprese e alla postproduzione, avendo a disposizione anche risorse d’archivio e modalità di realizzazione sperimentali qualora l’emergenza sanitaria perseverasse e ostacolasse le attività progettuali in presenza.

Sono previste 730 ore di didattica, di cui 300 ore di lezioni frontali, articolate in 9 moduli didattici, e 430 ore di project work.

Per maggiori informazioni sul corso si rimanda al link: https://formazione.cinetecadibologna.it/corso/cinema-documentario-sperimentale-2/

MODULI DIDATTICI

  • Storia e teoria del cinema documentario e sperimentale 30 ore
  • Estetiche contemporanee: found footage, film sperimentale 30 ore
  • Regia documentaria 60 ore
  • La fotografia nelle riprese audiovisive 30 ore
  • Tecniche di ripresa video, registrazione montaggio del suono 30 ore
  • Tecniche di montaggio e post-produzione 60 ore
  • Produzione e distribuzione 18 ore
  • Legislazione, fondi di sostegno regionali, le Film Commission 12 ore
  • Ricerche e scritture per il cinema documentario 30 ore

MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DEL CORSO

Il corso di Alta Formazione in Cinema Documentario e Sperimentale mira a formare nuovi professionisti del settore della produzione audiovisiva con particolare riferimento agli ambiti del cinema documentario e sperimentale.

Il corso ha carattere intensivo e prevedrà attività con cadenza di 2 o 3 giorni alla settimana, nei giorni da lunedì a venerdì in una fascia oraria compresa tra le 9 e le 18.

Il corso avrà inizio nel mese di settembre 2021 e si concluderà a giugno 2022.

Le lezioni, erogate in modalità mista, si terranno al Distretto del Cinema di Parma presso gli spazi dell’Università, Via Luigia Dall’Asta 22/A, 43124, Parma o in modalità di videoconferenza tramite la piattaforma Zoom.

REQUISITI PER ACCEDERE

I candidati dovranno essere:

  • Cittadini italiani o stranieri.
  • Residenti o domiciliati in Emilia-Romagna.
  • Diplomati (4° livello EQF).

Dovranno inoltre possedere:

  • Competenze in storia della tecnica del cinema e dell’audiovisivo acquisite in contesti di apprendimento formali, non formali o informali.
  • Competenza e padronanza della lingua inglese.
  • Buona conoscenza informatica sui diversi sistemi operativi dei principali software di elaborazione video e audio

I requisiti richiesti dovranno evincersi chiaramente dal Curriculum vitae e dalla lettera motivazionale richieste al momento dell’invio della candidatura.

Alla candidatura dovrà essere allegato un video/teaser di presentazione (durata massima 3 minuti) o un cortometraggio precedentemente realizzato (durata massima 10 minuti). Il link al video dovrà essere inserito nell’apposita sezione Documenti – Portfolio del modulo di candidatura.

Le competenze linguistiche, di traduzione e informatiche verranno testate durante la prova scritta.

Per tutte le informazioni riguardanti il processo di selezione e le prove si rimanda alla pagina di accesso ai corsi della Cineteca di Bologna al link https://formazione.cinetecadibologna.it/accesso-ai-corsi/

 

MODULO CANDIDATURA

Per la procedura di candidatura si rimanda al modulo di candidatura presente in calce alla pagina al link https://formazione.cinetecadibologna.it/corso/cinema-documentario-sperimentale-2/

 

IN SINTESI

Scadenza bando: 13/07/2021 ore 12:00

Prova scritta: 19/07/2021*

Prova orale: 21-22-23/07/2021*

Periodo di svolgimento del corso: settembre 2021 – giugno 2022

Lezione frontale: 300 ore

Project work: 430 ore

Numero partecipanti ammessi: 18

Sede: Distretto del Cinema di Parma, Via Luigia Dall’Asta 22/A, 43124, Parma

* Le date potrebbero subire variazioni che saranno prontamente comunicate sul sito web.

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI SI RIMANDA A

E-MAILcinetecaformazioneparma@cineteca.bologna.it

TELFONO: 0521 252234

PAGINA WEB: della offerta formativa della Cineteca di Bologna: https://formazione.cinetecadibologna.it/corso/cinema-documentario-sperimentale-2/

Operazione Rif. PA. 2020-15430/RER/01 approvata con DGR 402/2021 del 29/03/2021 e cofinanziata con risorse dal Fondo Sociale Europeo e della Regione Emilia-Romagna. 


Le Biblioteche delle Scienze Umane dell’Ateneo partecipano a “Libri salvati 2021”

Le Biblioteche delle Scienze Umane dell’Ateneo partecipano a “Libri salvati 2021” con un video realizzato da CAPAS

11 maggio 2021


Le Biblioteche delle Scienze Umane dell’Università di Parma aderiscono alla terza edizione di Libri salvati, la rassegna annuale di letture pubbliche promossa dall’AIB – Associazione Italiana Biblioteche dal 10 al 16 maggio per ricordare il Bücherverbrennungen, i roghi di libri avvenuti la notte del 10 maggio 1933 a Berlino e nelle principali città della Germania.

L’edizione “Libri salvati” 2021 è dedicata ai libri che, per vari motivi, sono stati censurati, anche in tempi recenti, ricordando gli episodi accaduti negli ultimi anni, che hanno visto amministrazioni pubbliche censurare alcuni volumi, parte delle collezioni di alcune biblioteche.

Da qui l’idea di calare tra i maggiori pensatori e intellettuali del Novecento un albo illustrato pensato per i bambini, oggetto di una censura dei nostri tempi. Così prende vita l’idea di Antonino tra i giganti, un video omaggio alla diversità, all’incontro e alla resilienza, pubblicato sul canale YouTube di Ateneo.

Nel rispetto della diversità e per celebrare il valore dei libri e della libertà d’espressione, in collaborazione con il Centro per le Attività e le Professioni delle Arti e dello Spettacolo – CAPAS dell’Ateneo è stato realizzato il video Antonino tra i giganti, che raccoglie brani di libri degli autori “proibiti” letti nelle sale di studio delle cinque biblioteche dell’Unità: Biblioteca delle Arti e dello Spettacolo, Biblioteca di Lingue, Biblioteca Umanistica dei Paolotti, Biblioteca di Economia e Biblioteche di Borgo Carissimi.

Le letture sono state selezionate dal personale delle biblioteche coinvolte, mentre il CAPAS ha visto collaborare in sinergia diverse realtà che vi convergono: il gruppo di VideoAteneo, che ha curato le riprese e la post-produzione del video, e RadiorEvolution, impegnata nella lettura di alcuni brani selezionati.

Per maggiori informazioni e per il video si rimanda al link https://www.unipr.it/notizie/le-biblioteche-delle-scienze-umane-dellateneo-partecipano-alla-rassegna-libri-salvati-2021


Nuova tranche della rassegna "UNIPR On Air" - videointerviste realizzate dal CAPAS dedicate all’Agenda 2030 ONU

Nuova tranche della rassegna "UNIPR On Air" le videointerviste realizzate dal CAPAS dedicate all’Agenda 2030 ONU

26 aprile 2021


Nuova tranche di “UNIPR On Air”, le videointerviste realizzate da CAPAS, dove si continua a puntare l’attenzione sul piano d’azione sottoscritto da 193 paesi delle Nazioni Unite, tra cui l’Italia, e sui suoi “Goals”, i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs) da raggiungere entro il 2030.

L’Agenda 2030 sarà approfondita da diversi punti di vista, nell’ottica comunque della complessità che la caratterizza. Ne parleranno illustri nomi della cultura italiana con diversi docenti dell’Ateneo, in 7 appuntamenti dal 29 aprile al 10 giugno, tutti i giovedì alle 17 sul canale YouTube dell’Università d Parma.

Il CAPAS dell’Ateneo anche in questa edizione ha visto collaborare in sinergia diverse realtà che vi convergono: il gruppo di VideoAteneo, che come sempre ha curato le riprese e l’editing delle videointerviste, il settimanale ParmAteneo, che ha redatto i testi delle “pillole” dedicate agli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile, e RadiorEvolution, impegnata nella registrazione delle “pillole” che precederanno le interviste e introdurranno gli spettatori nel vivo dei temi affrontati.

Sarà il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ad aprire la nuova tranche della rassegna d’interviste “UNIPR On Air” di “Facciamo conoscenza” giovedì 29 aprile 2021.

Seguiranno l’imprenditore e filantropo Marino Golinelli; la giurista, attivista e paladina dei diritti delle donne Rosa Oliva; il sociologo ed economista, editorialista del “Corriere della sera” Mauro Magatti; il ricercatore Edoardo Borgomeo; lo scrittore e Presidente della Fondazione emiliano-romagnola per le vittime dei reati Carlo Lucarelli e infine la sociologa e filosofa Chiara Saraceno.

Resteranno poi online anche successivamente, su YouTube, sul sito di “Facciamo Conoscenza” e sul sito del CAPAS nella sezione le nostre produzioni video.

Le interviste saranno disponibili anche in podcast su Spotify (link playlist “UNIPR On Air” https://open.spotify.com/show/3BN9eMxf5zLz9jicgAf63u) e sul sito di RadiorEvolution (link categoria “UNIPR On Air” https://www.radiorevolution.it/category/podcast/unipr-on-air/)

Per il programma dettagliato delle interviste, si rimanda al link https://www.unipr.it/notizie/29-aprile-riparte-unipr-air-con-il-ministro-bianchi