Corso di formazione – “I MESTIERI DEL BURATTINAIO:LINGUAGGI E TECNICHE DEL TEATRO DI FIGURA NELL’ATTIVITA’ EDUCATIVA E DI INTEGRAZIONE SOCIALE”

31 ottobre 2017


L’Atelier delle Figure/Scuola per Burattinai e Contastorie anche quest’anno ospiterà un Corso di 500 ore, rivolto a 12 allievi, gestito dall’Ecipar-CNA e finanziato con risorse del Fondo Sociale Europeo e dalla Regione Emilia Romagna.
Il Corso,dal titolo “I MESTIERI DEL BURATTINAIO:LINGUAGGI E TECNICHE DEL TEATRO DI FIGURA NELL’ATTIVITA’ EDUCATIVA E DI INTEGRAZIONE SOCIALE”, fornisce competenze sull’utilizzo dei linguaggi e delle tecniche del Teatro di Figura e della Narrazione in contesti educativi, culturali, di disagio sociale, interculturalità e disabilità.
Il corpo docente, come nelle tradizioni dell’Atelier è composto da specialisti e artisti del teatro di figura, professori universitari, artigiani della costruzione, esperti nelle discipline educative e della integrazione sociale.
Le attività si svolgeranno un week end ogni due settimane, principalmente nelle giornate del venerdì e sabato, per facilitare la presenza di operatori occupati.
La sede del corso è l’Atelier delle Figure,all’interno del Museo Carlo Zauli a Faenza, con spazi laboratoriali e performativi, una biblioteca e videoteca specializzate.

La data-termine per le iscrizioni è il 15 di novembre.


La locandina del corso

SCARICA LA LOCANDINA

Gallery