Al via la nuova edizione del corso di formazione in cinema documentario e sperimentale

Al via la nuova edizione del Corso di Formazione in Cinema Documentario e Sperimentale

25 Ottobre 2019


Il corso promosso dalla Fondazione Cineteca di Bologna e dall’Università di Parma, con il sostegno del Fondo Sociale Europeo e della Regione Emilia-Romagna e d’intesa con il Comune di Parma, intende formare figure di filmaker nell’ambito del cinema documentario e sperimentale. Il corso privilegerà la formazione tecnico-professionale dei partecipanti, senza trascurare le competenze produttive e distributive e la consapevolezza storico-teorica necessaria a garantire una piena autonomia d’azione.

Il corso prevede 730 ore di didattica, di cui 300 di lezione frontale e 430 di project work. Dopo una prima parte di lezioni in aula e sul campo, gli studenti, divisi in gruppi, saranno impegnati in un project work sulla produzione di un film, dalle fasi di sopralluogo e scrittura fino alle riprese e alla post-produzione.

Sede del corso: Parma


Moduli didattici:

  • Storia e teoria del cinema documentario
  • Estetiche contemporanee: found footage, film sperimentale
  • Regia documentaria
  • La fotografia nelle riprese audiovisive
  • Tecniche di ripresa e montaggio del suono
  • Tecniche di montaggio e post-produzione
  • Scrittura per il cinema documentario
  • Produzione e distribuzione
  • Legislazione, fondi di sostegno regionali e comunitari, le Film Commission

I requisiti di ammissione, i documenti necessari per la candidatura e le modalità di selezione sono riportate nella scheda di iscrizione scaricabile dal fondo della pagina web della Cineteca di Bologna relativa al corso: http://www.cinetecadibologna.it/Bandi/formazione_mestieri_cinema/cinema_documentario_sperimentale

La scheda d’iscrizione debitamente firmata deve essere inviata, insieme a tutti gli altri materiali indicati in essa, esclusivamente via posta elettronica al seguente indirizzo: cinetecaformazioneparma@cineteca.bologna.it


Scadenza iscrizioni: 5 marzo 2020 ore 12.00*

Le date delle prove scritte e orali verranno pubblicate a breve su questa pagina.

Per informazioni: cinetecaformazioneparma@cineteca.bologna.it – 0521 252234 / 0521 036339

* Le date potrebbero subire modifiche che saranno prontamente comunicate ai candidati

 

Operazione Rif. PA. 2019-11897/RER/01 approvata con DGR n. 1277/2019 del 29/07/2019 e cofinanziata dal Fondo Sociale Europeo PO 2014-2020 Regione Emilia-Romagna.


Capas racconta "Verso Contamina"

Capas racconta "Verso Contamina"

30 aprile 2019


Il progetto Contamina, che sarà realizzato nella sua compiutezza nel contesto del programma di Parma Capitale della Cultura 2020, vuole favorire la comunicazione, lo scambio e l’integrazione tra culture diverse attraverso l’arte e soprattutto la musica. Verso Contamina è una iniziativa che avvia un processo di anticipazione di Parma Capitale della Cultura 2020 e unisce in sinergia il Comune di Parma, attraverso la Casa della Musica, e l’Università di Parma, attraverso il CAPAS, sotto la direzione artistica di Enzo Miceli.
In questo contesto sono già stati organizzati al Campus Industry un concerto di band e cantautori emergenti il 30 marzo e un concerto di Paolo Jannacci il 20 aprile, preceduto da un incontro pubblico alla Casa della Musica. I giovani fotografi formati dal workshop che Edoardo Fornaciari ha tenuto per il CAPAS hanno documentato questi eventi.
I prossimi appuntamenti di Verso Contamina saranno i concerti di Omar Pedrini il 10 maggio al Campus Industry e degli Avion Travel il 21 giugno in Piazza Garibaldi, in entrambi i casi preceduti da un incontro alla Casa della Musica alle 17.
.


UNIPR IN A DAY. Tutti filmmaker per un giorno

UNIPR IN A DAY. Tutti filmmaker per un giorno

6 maggio 2019


Ci sono illustri precedenti. Ridley Scott nel 2010 raccolse i filmati di utenti di tutto il pianeta per l’esperimento di Life in a day, un lungometraggio di 95 minuti, poi imitato con Britain in a day, Japan in a day e anche con Italy in a day, a cura di Gabriele Salvatores, nel 2014.

Il CAPAS – Centro per le attività e le professioni delle arti e dello spettacolo dell’Università di Parma chiama tutti gli studenti dell’Ateneo a ripercorrere quella strada, documentando i luoghi, le azioni, i percorsi, le storie della loro vita all’Università, col progetto UNIPR IN A DAY.

Riteniamo sia davvero importante, oggi, mentre si entra nell’anno di Parma Capitale della Cultura, dare una voce forte a tutti i protagonisti dell’Ateneo creando una raccolta di sguardi, storie, punti di vista, che, superando il concetto di cinema e di documentario, diventino un progetto sociale, antropologico e creativo.

Cosa vuol dire essere studente oggi, nell’era dell’iperconnettività, dell’ecologismo che si fa necessità, del lavoro in continua ri-definizione? Quali sono i sogni, quali le paure, ma anche quali le ritualità di uno studente? Come si studia, ci si diverte, si ama? Come si vive la città, come si vivono le aule universitarie, i mezzi di trasporto, il proprio alloggio? Come si vive lo studio a distanza o la vacanza dallo studio?

Ogni studente, dotato di telecamera, tablet, smartphone o qualunque dispositivo in grado di registrare un video è invitato a raccontare in una giornata precisa, ciò che lo circonda. Un momento, un luogo, un’azione: qualsiasi gesto che sia degno di essere catturato e che racconti un particolare del quotidiano. 

La giornata stabilita per dare vita a questo racconto collettivo è mercoledì 22 maggio (dalle ore 00.00 alle ore 24.00), data in cui devono essere girati tutti i video.

I video girati, di lunghezza prevista da 1 a 3 minuti, dovranno essere inviati nel giro di una settimana all’Università di Parma, dove saranno successivamente montati, da studenti di montaggio audiovisivo del CAPAS coordinati dal documentarista Stefano Cattini, in un film unico che sarà proiettato per la prima volta in un’occasione speciale e pubblica ad inizio 2020.

SCARICA LA LOCANDINASCARICA LA LIBERATORIA


Produciamo insieme una web-serie

Produciamo insieme una web-serie

6 maggio 2019


L’Università di Parma, attraverso il suo Centro per le attività e le professioni delle arti e dello spettacolo – CAPAS, lancia un progetto per la produzione di una web serie comedy sulla vita universitaria, da editare su Youtube, interamente progettata, interpretata, girata, montata e promossa degli studenti dell’Università.

Si tratta di un grande progetto per il quale l’Ateneo chiama a collaborare tutti i suoi studenti creativi (sceneggiatori, attori, scenografi, musicisti, registi, operatori, montatori, fonici, tecnici luci, comunicatori, fotografi, ecc.) che sentano di dare un contributo.

Il progetto è articolato in varie fasi:

a maggio 2019  un WORKSHOP DI SCENEGGIATURA, a seguire, tra maggio e giugno, la selezione per individuare il responsabile del progetto di sceneggiatura della serie, successivamente una fase di scrittura degli episodi e in autunno la selezione di attori, scenografi, musicisti, ecc. attraverso casting. Ai partecipanti al progetto verranno riconosciuti da 1 a 6 CFU in ambito artistico-culturale sulla base delle ore di attività svolta.

L’inizio della produzione sarà presumibilmente a gennaio 2020.

Invitiamo chiunque sia interessato a mettersi in contatto sin da ora scrivendo a capas@unipr.it.

Invitiamo tutti gli studenti a presentare la propria candidatura per il WORKSHOP DI SCENEGGIATURA che si terrà in maniera intensiva giovedì 16 e mercoledì 22 maggio dalle ore 14 alle 19 nella sede del CAPAS in vicolo Grossardi 4, primo piano (o giovedì 16 e giovedì 30), condotto da Pier Mauro Tamburini, sceneggiatore regista e scrittore di web-serie pluripremiate come Involontario, Età dell’oro, Kondike e serie tv di successo come Camera Café, Il Candidato e Piloti.

Il workshop prevede max 20 partecipanti a cui verrà riconosciuto 1 CFU in ambito artistico-culturale.

Le candidature devono essere presentate entro e non oltre venerdì 10 maggio, insieme ad una breve lettera motivazionale e alle esperienze pregresse, all’indirizzo mail capas@unipr.it.

SCARICA LA LOCANDINA


Verso Contamina

Verso Contamina

24 marzo 2019


La Casa della Musica del Comune di Parma, in collaborazione col CAPAS e con la Direzione Artistica di Enzo Miceli, organizza una serie di eventi, intitolati Verso Contamina, che anticipano il progetto Contamina, che farà parte del programma di Parma Capitale della Cultura 2020 sul tema della musica e dell’arte come ponte tra le cultura diverse. Il programma prevede incontri e concerti tra il 30 marzo e il 21 giugno, secondo il calendario indicato nella locandina allegata.

SCARICA LA LOCANDINA


Workshop teatro in inglese

Workshop teatro in inglese

22 marzo 2019


Il CAPAS in collaborazione con il CUT (Centro Universitario Teatrale) dell’Università di Parma propone un workshop intensivo di recitazione teatrale in lingua inglese sotto la guida della regista Valeria Bottazzi della compagnia teatrale “Teatro delle Due” di Reggio Emilia.
Il workshop si svolgerà presso la sala prove del CAPAS in vicolo Grossardi 4 nei giorni:
-sabato 6 aprile dalle 13.00 alle 20.00
-domenica 7 aprile dalle 13.00 alle 20.00
-sabato 13 aprile dalle 9.00 alle 16.00 con pausa pranzo
-domenica 14 aprile dalle 9.00 alle 19.00 con pausa pranzo

È previsto un numero massimo di 25 partecipanti, che verranno selezionati in base all’ordine di prenotazione.

Durante il workshop verranno svolti esercizi di recitazione volti all’apprendimento delle tecniche di base della recitazione, completamente in lingua inglese per guadagnare in espressività e scioltezza nella lingua. Per le attività svolte i partecipanti al seminario avranno diritto a 1 CFU per attività artistiche attestato dal CAPAS.
Per informazioni e prenotazioni ci si può rivolgere all’indirizzo mail direttivocut@gmail.com.

SCARICA LA LOCANDINA


Proroga iscrizioni corso di alta formazione in cinema documentario e sperimentale

Prorogate le date di scadenza per le iscrizioni alla Scuola di Alta Formazione in Cinema Documentario e Sperimentale

01 marzo 2019


Prorogate le date di scadenza per le iscrizioni alla Scuola di Alta Formazione in Cinema Documentario e Sperimentale:

12 marzo 2019: scadenza iscrizioni
18 marzo 2019: prova scritta
20-21 marzo 2019: prove orali

Il corso promosso dalla Fondazione Cineteca di Bologna e dall’Università di Parma, con il sostegno del Fondo Sociale Europeo e della Regione Emilia-Romagna e d’intesa con il Comune di Parma, intende formare figure di filmmaker nell’ambito del cinema documentario e sperimentale. Il corso privilegerà la formazione tecnico-professionale dei partecipanti, senza trascurare le competenze produttive e distributive e la consapevolezza storico-teorica necessaria a garantire una piena autonomia d’azione.

Il corso, che si svolgerà a Parma, prevede 730 ore di didattica (di cui 300 di lezione frontale e 430 di project work), articolate nei seguenti moduli didattici:

– Storia e teoria del cinema documentario
– Estetiche contemporanee: found footage, film sperimentale
– Regia documentaria
– La fotografia nelle riprese audiovisive
– Tecniche di ripresa e montaggio del suono
– Tecniche di montaggio e post-produzione
– Scrittura per il cinema documentario
– Produzione e distribuzione
– Legislazione, fondi di sostegno regionali e comunitari, le Film Commission

Dopo una prima parte di didattica in aula e sul campo, gli studenti, divisi in gruppi, saranno impegnati in un project work sulla produzione di un film, dalle fasi di sopralluogo e scrittura fino alle riprese e alla post-produzione.

I requisiti di ammissione, i documenti necessari per la candidatura e le modalità di selezione sono riportate nella scheda di iscrizione scaricabile da questa pagina.
La scheda d’iscrizione debitamente firmata deve essere inviata, insieme a tutti gli altri materiali indicati in essa, via posta elettronica al seguente indirizzo: cinetecaformazioneparma@cineteca.bologna.it

Per informazioni: cinetecaformazioneparma@cineteca.bologna.it
0521 – 252234 / 0521 036339

 


Workshop di fotogiornalismo con Edoardo Fornaciari / dall'11 febbraio 2019

Workshop di fotogiornalismo con Edoardo Fornaciari | dall'11 febbraio 2019

27 gennaio 2019


Il CAPAS – Centro per le attività e le professioni delle arti e dello spettacolo, in collaborazione con ParmAteneo, organizza un workshop di 20 ore sulla tecnica e l’estetica della fotografia, con un focus specifico sulla fotografia di reportage.

Il workshop è a cura di Edoardo Fornaciari, uno dei maggiori fotografi e fotogiornalisti italiani.

Gli incontri si terranno dalle 16 alle 18, presso la sede del CAPAS, Vicolo Grossardi 4, primo piano, col seguente calendario:

– Lunedì 11 febbraio
– Mercoledì 13 febbraio
– Lunedì 18 febbraio
– Mercoledì 20 febbraio
– Lunedì 25 febbraio
– Mercoledì 27 febbraio

– Lunedì 4 marzo
– Mercoledì 6 marzo
– Lunedì 11 marzo
– Mercoledì 13 marzo

Max 25 iscritti.

Per iscriversi inviare una mail entro e non oltre il 6 feb 2019 a capas@unipr.it, con oggetto “Candidatura WORKSHOP FOTOGIORNALISMO” indicando nome, cognome, matricola, corso di laurea e recapito telefonico, unitamente a una breve lettera motivazionale.

È titolo preferenziale un interesse specifico per il fotogiornalismo e la fotografia di reportage.

La frequenza assidua al seminario darà diritto a 2 CFU, secondo il Regolamento per l’attribuzione dei crediti liberi di partecipazione.

SCARICA LA LOCANDINA


Corso di alta formazione in cinema documentario e sperimentale

Corso di alta formazione in cinema documentario e sperimentale

25 gennaio 2019


Il corso promosso dalla Fondazione Cineteca di Bologna e dall’Università di Parma, con il sostegno del Fondo Sociale Europeo e della Regione Emilia-Romagna e d’intesa con il Comune di Parma, intende formare figure di filmmaker nell’ambito del cinema documentario e sperimentale. Il corso privilegerà la formazione tecnico-professionale dei partecipanti, senza trascurare le competenze produttive e distributive e la consapevolezza storico-teorica necessaria a garantire una piena autonomia d’azione.

Il corso, che si svolgerà a Parma, prevede 730 ore di didattica (di cui 300 di lezione frontale e 430 di project work), articolate nei seguenti moduli didattici:

– Storia e teoria del cinema documentario
– Estetiche contemporanee: found footage, film sperimentale
– Regia documentaria
– La fotografia nelle riprese audiovisive
– Tecniche di ripresa e montaggio del suono
– Tecniche di montaggio e post-produzione
– Scrittura per il cinema documentario
– Produzione e distribuzione
– Legislazione, fondi di sostegno regionali e comunitari, le Film Commission

Dopo una prima parte di didattica in aula e sul campo, gli studenti, divisi in gruppi, saranno impegnati in un project work sulla produzione di un film, dalle fasi di sopralluogo e scrittura fino alle riprese e alla post-produzione.

I requisiti di ammissione, i documenti necessari per la candidatura e le modalità di selezione sono riportate nella scheda di iscrizione scaricabile da questa pagina.
La scheda d’iscrizione debitamente firmata deve essere inviata, insieme a tutti gli altri materiali indicati in essa, via posta elettronica al seguente indirizzo: cinetecaformazioneparma@cineteca.bologna.it

Per informazioni: cinetecaformazioneparma@cineteca.bologna.it
0521 – 252234 / 0521 036339

Scadenza iscrizioni: 5 marzo 2019*

Prova scritta: 11 marzo 2019*
Prova orale: 11, 12, 13 marzo 2019*

* Le date potrebbero subire modifiche che saranno prontamente comunicate ai candidati


Aperte le iscrizioni per il laboratorio di Human Beatbox e Rap: cultura hip hop, musica rap e beatbox dal 29 gennaio 2019

Aperte le iscrizioni per il laboratorio di Human Beatbox e Rap: cultura hip hop, musica rap e beatbox dal 29 gennaio 2019

14 gennaio 2019


Il CAPAS – Centro per le Attività e le Professioni delle Arti e dello Spettacolo organizza un LABORATORIO DI HUMAN BEATBOX E RAP gratuito rivolto a tutti gli studenti dell’Università di Parma.

Il laboratorio, curato da Danilo Puzello in arte DHAP e Fabio Carima in arte DANK, prevede una breve parte introduttiva sulla storia e la teoria della cultura hip hop e una parte laboratoriale di musica rap e di beatbox, ovvero l’arte di riprodurre vocalmente i suoni della batteria e degli strumenti musicali.

È previsto un esito finale di laboratorio in collaborazione con RadiorEvolution.

Gli incontri si svolgeranno il 29 e il 31 gennaio e il 5 e il 7 febbraio 2019 dalle 16:30 alle 18:30 presso la sede del CAPAS, vicolo Grossardi 4, primo piano.

Per info e iscrizioni inviare una mail a capas@unipr.it con oggetto CANDIDATURA LABORATORIO BEATBOX E RAP, specificando Nome e Cognome, matricola, Corso di Studi frequentato e recapito telefonico, entro e non oltre il 24 gennaio 2019. La selezione verrà effettuata rispettando l’ordine cronologico delle mail di candidatura pervenute. Gli aventi diritto verranno contattati via mail il 25 gennaio 2019.

Max 25 iscritti.

Il laboratorio non prevede alcun prerequisito.

La partecipazione dà diritto al riconoscimento di 1 CFU in ambito artistico-culturale (crediti liberi di partecipazione).

ISCRIVITI AL LABORATORIO HUMAN BEATBOX E RAP

DHAP & DANK: chi sono gli autori del laboratorio

DHAP, pseudonimo di Danilo Puzello, inizia il suo percorso come MC e freestyler, per poi dedicarsi principalmente allo HUMAN BEATBOXING. Nel 2006 fonda ITABEATBOXERS. Da diversi anni suona sui palchi insieme a Dank Mc e Dj T-Robb. Nel 2018 entra a far parte dell’organizzazione del campionato mondiale di Beatbox Battle Network di Berlino. Attualmente tiene corsi di formazione in tutta Italia e collabora con enti che promuovono l’uso della musica hip hop e dell’arte in genere come strumento di comunicazione.

DHAP Facebook  |  DHAP Instagram  |  BEAT Boxer Facebook  

DANK, pseudonimo di Fabio Carima, considerato uno dei migliori freestyler del panorama nazionale, campione italiano End Of The Weak e tre volte consecutive campione del circuito King Of The Ring di Vicenza. Campione Battle Arena di Bologna, partecipa alla prima edizione di MTV Spit, cinque volte campione regionale del circuito Tecniche Perfette e vincitore di decine di altre competizioni di improvvisazione nel territorio italiano. Cultore della pura improvvisazione, è membro di giuria nelle principali competizioni di freestyle italiane. Performer al Teatro Manzoni di Milano all’interno dello Zelig Cabaret.

Dank Facebook