Capas racconta "Verso Contamina"

Capas racconta "Verso Contamina"

30 aprile 2019


Il progetto Contamina, che sarà realizzato nella sua compiutezza nel contesto del programma di Parma Capitale della Cultura 2020, vuole favorire la comunicazione, lo scambio e l’integrazione tra culture diverse attraverso l’arte e soprattutto la musica. Verso Contamina è una iniziativa che avvia un processo di anticipazione di Parma Capitale della Cultura 2020 e unisce in sinergia il Comune di Parma, attraverso la Casa della Musica, e l’Università di Parma, attraverso il CAPAS, sotto la direzione artistica di Enzo Miceli.
In questo contesto sono già stati organizzati al Campus Industry un concerto di band e cantautori emergenti il 30 marzo e un concerto di Paolo Jannacci il 20 aprile, preceduto da un incontro pubblico alla Casa della Musica. I giovani fotografi formati dal workshop che Edoardo Fornaciari ha tenuto per il CAPAS hanno documentato questi eventi.
I prossimi appuntamenti di Verso Contamina saranno i concerti di Omar Pedrini il 10 maggio al Campus Industry e degli Avion Travel il 21 giugno in Piazza Garibaldi, in entrambi i casi preceduti da un incontro alla Casa della Musica alle 17.
.


UNIPR IN A DAY. Tutti filmmaker per un giorno

UNIPR IN A DAY. Tutti filmmaker per un giorno

6 maggio 2019


Ci sono illustri precedenti. Ridley Scott nel 2010 raccolse i filmati di utenti di tutto il pianeta per l’esperimento di Life in a day, un lungometraggio di 95 minuti, poi imitato con Britain in a day, Japan in a day e anche con Italy in a day, a cura di Gabriele Salvatores, nel 2014.

Il CAPAS – Centro per le attività e le professioni delle arti e dello spettacolo dell’Università di Parma chiama tutti gli studenti dell’Ateneo a ripercorrere quella strada, documentando i luoghi, le azioni, i percorsi, le storie della loro vita all’Università, col progetto UNIPR IN A DAY.

Riteniamo sia davvero importante, oggi, mentre si entra nell’anno di Parma Capitale della Cultura, dare una voce forte a tutti i protagonisti dell’Ateneo creando una raccolta di sguardi, storie, punti di vista, che, superando il concetto di cinema e di documentario, diventino un progetto sociale, antropologico e creativo.

Cosa vuol dire essere studente oggi, nell’era dell’iperconnettività, dell’ecologismo che si fa necessità, del lavoro in continua ri-definizione? Quali sono i sogni, quali le paure, ma anche quali le ritualità di uno studente? Come si studia, ci si diverte, si ama? Come si vive la città, come si vivono le aule universitarie, i mezzi di trasporto, il proprio alloggio? Come si vive lo studio a distanza o la vacanza dallo studio?

Ogni studente, dotato di telecamera, tablet, smartphone o qualunque dispositivo in grado di registrare un video è invitato a raccontare in una giornata precisa, ciò che lo circonda. Un momento, un luogo, un’azione: qualsiasi gesto che sia degno di essere catturato e che racconti un particolare del quotidiano. 

La giornata stabilita per dare vita a questo racconto collettivo è mercoledì 22 maggio (dalle ore 00.00 alle ore 24.00), data in cui devono essere girati tutti i video.

I video girati, di lunghezza prevista da 1 a 3 minuti, dovranno essere inviati nel giro di una settimana all’Università di Parma, dove saranno successivamente montati, da studenti di montaggio audiovisivo del CAPAS coordinati dal documentarista Stefano Cattini, in un film unico che sarà proiettato per la prima volta in un’occasione speciale e pubblica ad inizio 2020.

SCARICA LA LOCANDINASCARICA LA LIBERATORIA


Produciamo insieme una web-serie

Produciamo insieme una web-serie

6 maggio 2019


L’Università di Parma, attraverso il suo Centro per le attività e le professioni delle arti e dello spettacolo – CAPAS, lancia un progetto per la produzione di una web serie comedy sulla vita universitaria, da editare su Youtube, interamente progettata, interpretata, girata, montata e promossa degli studenti dell’Università.

Si tratta di un grande progetto per il quale l’Ateneo chiama a collaborare tutti i suoi studenti creativi (sceneggiatori, attori, scenografi, musicisti, registi, operatori, montatori, fonici, tecnici luci, comunicatori, fotografi, ecc.) che sentano di dare un contributo.

Il progetto è articolato in varie fasi:

a maggio 2019  un WORKSHOP DI SCENEGGIATURA, a seguire, tra maggio e giugno, la selezione per individuare il responsabile del progetto di sceneggiatura della serie, successivamente una fase di scrittura degli episodi e in autunno la selezione di attori, scenografi, musicisti, ecc. attraverso casting. Ai partecipanti al progetto verranno riconosciuti da 1 a 6 CFU in ambito artistico-culturale sulla base delle ore di attività svolta.

L’inizio della produzione sarà presumibilmente a gennaio 2020.

Invitiamo chiunque sia interessato a mettersi in contatto sin da ora scrivendo a capas@unipr.it.

Invitiamo tutti gli studenti a presentare la propria candidatura per il WORKSHOP DI SCENEGGIATURA che si terrà in maniera intensiva giovedì 16 e mercoledì 22 maggio dalle ore 14 alle 19 nella sede del CAPAS in vicolo Grossardi 4, primo piano (o giovedì 16 e giovedì 30), condotto da Pier Mauro Tamburini, sceneggiatore regista e scrittore di web-serie pluripremiate come Involontario, Età dell’oro, Kondike e serie tv di successo come Camera Café, Il Candidato e Piloti.

Il workshop prevede max 20 partecipanti a cui verrà riconosciuto 1 CFU in ambito artistico-culturale.

Le candidature devono essere presentate entro e non oltre venerdì 10 maggio, insieme ad una breve lettera motivazionale e alle esperienze pregresse, all’indirizzo mail capas@unipr.it.

SCARICA LA LOCANDINA